working the life - lab

Bacheca

Il presente sospeso dell’UOMO SINCRONICO: globalizzazione e crisi identitaria

da | Giu 25, 2020 | Riflessioni critiche

Chi è l'uomo sincronico? Perché si chiama sincronico? Perché è nominato superuomo mentre diviene marionetta etero-diretta? Chi è davvero l'uomo contemporaneo?La bellissima e inquietante immagine intitolata "Glass" di Fabio Zonta anticipa con una stimolazione emozionale già macchiata di intuizioni cognitive il ragionamento che il saggio di Cesare Grisi cerca di sviluppare.

Il presente contributo è stato pubbllicato su “La rivista culturale”

19 giugno 2020

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

OUT OF THE BOX

Questo saggio di Cesare Grisi analizza la ‘proposta’ di Branko Milanovic sul problema della migrazione e, partendo dalla ‘stroncatura’ che ne ha fatto Claudio Magris sul “Corriere della Sera”, allarga la trattazione fino ad evidenziare l’infondatezza della tesi dell’economista. Infine, interconnette gli argomenti della disuguaglianza alla contingente attualità dell’emergenza mondiale data dal coronavirus.

leggi tutto