working the life - lab

Bacheca

La natura dell’uomo

da | Feb 23, 2021 | La luce che si accese

Tutto è equivoco, nella complessità. E la natura dell’uomo è complessa. Si legge a più livelli. E ogni livello è in antitesi con l’altro, nello stesso momento in cui è anche in sintesi. Dipende dalla prospettiva da cui osservi.
natura-uomo

Tutto è equivoco, nella complessità. E la natura dell’uomo è complessa. Si legge a più livelli. E ogni livello è in antitesi con l’altro, nello stesso momento in cui è anche in sintesi. Dipende dalla prospettiva da cui osservi.

Fa parte del discorso sul Sistema (si veda, per esempio, il lavoro di Donella H. Meadows). Bisognerebbe capire bene se siamo idioti (etimologicamente, come spiego nel testo qui proposto) volontari o solo ignoranti della prospettiva di sistema, che è complessa. Perché dovremo, prima o poi, osservarci senza filtri (economici: perché tutto vien di lì). Dovremo, prima di morire, salire sulla cima della montagna e veder l’angusta valle dove tiriamo a campare, a vivacchiare. E dovremo fare la scalata colle nostre armi, con quel che abbiamo. Tra le nostre armi ci sono anche quelle che non abbiamo ancora: la nostra mente – il prodotto evolutivo “tecnologico” più complesso mai comparso sulla terra – usata a dovere, ce le fornirà.

Siamo prima saliti sul monte, poi l’abbiamo osservato dall’aereo, dal satellite, dalla luna, da Marte. Forse è il caso che ci guardiamo anche dentro.

Leggi il saggio breve su: https://larivistaculturale.com/2020/08/07/la-natura-delluomo-ovvero-il-dialogo-tra-san-paolo-e-lo-scorpione/